Il programma Pastorale dell'UCD
22 Set 2017 13:14

In questo anno pastorale nel quale il nostro vescovo Erio desidera attirare la  nostra attenzione sulla realtà delle parrocchie, risuona pressante l’invito a rimettere al centro le esperienze essenziali della vita comunitaria, senza le quali anche le strutture e le iniziative parrocchiali si rivelano senza voce e incapaci di imprimere la forza del vangelo.
affermava il vescovo alla tre gi [ ... ]

Leggi tutto
Convegno catechisti 2017
18 Ago 2017 08:24

Nell'ambito della riflessione sulla parrocchia che sarà al centro del prossimo anno pastorale, risuona come una questione centrale quella della vita sacramentale delle nostre comunità. Possiamo infatti affermare che le nostre celebrazioni sono davvero capaci di "iniziare e re-iniziare" alla fede? Occorre riflettere e ripensare le nostre esperienze celebrative per ritrovare quei criteri e quelle  [ ... ]

Leggi tutto

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Appuntamenti

  • 14 Ottobre 2017
    Convegno Diocesano dei catechisti 14:45 to 18:30

    Quando la chiesa fa i sacramenti interverranno Andrea Grillo, don Ivo Seghedoni e don Erio Castellucci

  • 09 Novembre 2017
    Corso base per catechisti 20:30 to 22:30

    "Il tutto nel frammento". Sacramenti e Iniziazione cristiana. Giovedì 30 novembre la nostra riflessione sarà guidata da don Erio Castellucci

  • 16 Novembre 2017
    Corso base per catechisti 20:30 to 22:30

    "Il tutto nel frammento". Sacramenti e Iniziazione cristiana. Giovedì 30 novembre la nostra riflessione sarà guidata da don Erio Castellucci

  • 14 Ottobre - 16 Novembre
  • 23 Novembre - 05 Febbraio
  • 08 Febbraio - 19 Febbraio
  • 22 Febbraio - 22 Febbraio

Domande al Padre

Domande al Padre. La forma cristiana del pregare.

Nella preghiera facciamo un'esperienza radicale di dipendenza e di non-autosufficienza, nella quale passività e attività, libertà e grazia si intrecciano e si presuppongono a vicenda. Aprendosi a Dio l'uomo si apre anche all'altro che ha offeso, all'altro da perdonare, al bene altrui, al bene proprio.La tradizione liturgica ci offre il linguaggio per vivere individualmente il pregare come parola, come azione, come relazione; ci dà il vocabolario per interpretare la nostra esperienza.Nella festa della lode tutti i diritti e tutti i doveri si ridimensionano e si purificano. La pretesa e la dedizione si scoprono anticipate da un dono e sollevate, rifigurate e ricomposte in un ordine nuovo.