“Il mantello infuocato”
Laboratorio biblico-teatrale sul tema dell’appassionarsi e compatire.

Obiettivo: il laboratorio biblico-teatrale vuole offrire un approccio nuovo al testo biblico grazie all’uso di tecniche teatrali. «Il mantello infuocato» permetterà di approcciarsi ad alcuni brani della Scrittura, in particolare il ciclo del profeta Elia, per esplorare il tema dell’appassionarsi e del compatire. Attraverso l’immedesimazione permessa dall’azione teatrale e dall’uso del corpo si cercherà di far entrare in risonanza la propria vita e le proprie passioni con i testi Sacri, in modo che si possano illuminare a vicenda.

Modalità: Ai partecipanti è richiesto di mettersi in gioco in prima persona. In ogni incontro si proporrà una tecnica teatrale (per esempio: uso del corpo, della voce, approccio alle emozioni e ai gesti, teatro dell'oppresso...) e con questa si cercherà di entrare nel testo biblico della serata per scoprirne aspetti nuovi. Non è una conferenza o una lectio su un brano biblico, e nemmeno la visione di uno spettacolo già pronto, ma ognuno dovrà ”fare” ed “agire” in prima persona, diventando attore e protagonista del percorso. Non ci saranno spettatori, ma tutti saranno coinvolti nel laboratorio.

A chi si rivolge: il laboratorio è pensato per giovani e adulti, a partire dalla IV superiore. Massimo 16 partecipanti. Iscrizioni fino ad esaurimento posti.

costo iscrizione: 15€

Quando: 5,12, 19, 26 febbraio; 5 marzo



Dove: presso la parrocchia della Madonna Pellegrina

Per iscrizioni: Andrea Ballarin 3934873402 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Luca Palazzi 3396634949 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.